Diversi da chi? – Robecchetto 23 ottobre 2016

Il football americano protagonista per sostenere i ragazzi e gli atleti con disabilità.

Campo Sportivo Comunale – Via Ugo Foscolo 12, Robecchetto C/I (MI)
Ore 15.00

 

#Assofootball, partner di FIDAF, la Federazione Italiana di American Football (disciplina associata al CONI) organizza per domenica, 23 ottobre p.v., in collaborazione e con il patrocinio dei comuni di Robecchetto con Induno e Turbigo, una manifestazione interamente dedicata alla palla ovale in versione USA, a sostegno delle Associazioni: Gruppo Amici di Tabita, Residenza Diamante, A.S.D. Ticinia e Amici di Turbigo che interverranno con i loro ragazzi per applaudire gli atleti dei Seamen Milano e dei Blue Storms Busto Arsizio.

Due volte Campioni d’Italia, nel 2014 e 2015, i Seamen sono tra le squadre più forti e meglio organizzate di Prima Divisione in Italia, con un ottimo vivaio che consente loro di partecipare a tutti i Campionati federali con formazioni altamente competitive: dal flag football (la versione senza contatto del football americano) rivolto ai più piccoli, al tackle maschile e femminile.
I Blue Storms sono una squadra in forte crescita, semifinalista la scorsa stagione nel Campionato di Seconda Divisione e sempre più radicata sul territorio. Anche per loro, al tackle si accompagna il flag football sia maschile che femminile, che in anni recenti ha regalato alla società titoli italiani e grandissime soddisfazioni.

A partire dalle ore 15:00, sul campo dell’A.S. Ticinia, in via Ugo Foscolo 12 a Robecchetto con Induno (in caso di pioggia ci si sposterà presso la Palestra Comunale delle Scuole Medie, in via G. Pascoli), Seamen e Blue Storms daranno vita ad una partitella dimostrativa, per poi lasciare spazio ai ragazzi, alle loro domande e alla loro voglia di provare ad indossare casco e paraspalle e di misurarsi con la ‘palla lunga un piede’.

Il football americano è uno sport diverso, certamente non tradizionale nel nostro Paese. Ma cosa vuol dire diverso, oggi? Può considerarsi diverso uno sport che non usa come attrezzo base una palla rotonda? E’ attorno a questa metafora che l’evento ruota, per sottolineare la straordinaria forza che può avere ciò che esce dai tranquilli binari della cosiddetta normalità e per suggellare un’amicizia che ci auguriamo possa arrivare lontano.

L’evento sarà anche l’occasione per promuovere la campagna nazionale contro bullismo e cyberbullismo, lanciata proprio dal football americano e che oggi sta coinvolgendo campioni di tutti gli sport, dal nuoto al rugby, dalla pallacanestro al calcio e che ha avuto tra i propri testimonial anche la Nazionale Paralimpica di Nuoto di rientro da Rio!

 

Diversi da chi?

 

In collaborazione con:

Seamen Milano BLUE STORMS Busto Arsizio

 

Per informazioni:

Per maggiori informazioni puoi contattare la Segreteria #ASSOFOOTBALL scrivendo a segreteria@assofootball.it oppure telefonando al 0331 770343