targeting-o-violenza-non-necessaria

targeting-o-violenza-non-necessaria

Ref Zone – Domande e RisposteCategoria: Decisioni arbitralitargeting-o-violenza-non-necessaria
Anonimo ha scritto 2 anni fa

Quandon Christian, nella sua intervista su IFL Magazine, dice riguardo all\\\’espulsione di Firenze che \\\”fossi stato un italiano sarebbe stata una penalità di 15 yard e nessuna conseguenza.\\\” http://www.iflmagazine.it/quandon-christian-ho-sbagliato-ma-in-italia-qualcosa-non-va/
Qual è il parere della commissione tecnica riguardo al colpo portato dall\\\’americano dei Marines ai danni dell\\\’holder toscano? È una violenza non necessaria da 15y e nessuna conseguenza oppure ha ragione il Referee e si tratta di targeting e quindi, da regolamento, espulsione automatica?
Il contatto si trova al minuto 2:15 di questo video: https://youtu.be/rbmbmemfjS0?t=2m15s

1 Risposte
Commissione Tecnica CIA Staff ha risposto 2 anni fa

L’esposizione di quanto prescritto nel regolamento può essere di supporto per offrire la corretta interpretazione di quanto successo.
Nel regolamento (Regola 9), si legge infatti:
Targeting e Colpire Violentemente (“forcible contact”) nella Zona della Testa o del Collo di un Giocatore Indifeso
ARTICOLO 4. Nessun giocatore può prendere di mira e colpire violentemente (“forcible contact”) la zona della testa o del collo di un giocatore avversario indifeso usando casco, avambraccio, mano, pugno, gomito o spalla. Quando in dubbio, è fallo
Per giocatore indifesoGiocatore Indifeso si intende colui che per la sua posizione fisica e per il suo focus di concentrazione è specialmente vulnerabile al rischio di infortunio (nel caso in oggetto l’holder è un giocatore indifeso).Stefano Tansini (per la Commissione Tecnica CIA)