#cambiamoilfootball

Non chiederti cosa può fare il Football per te, ma chiediti cosa puoi fare tu per il Football è così, parafrasando la celebre frase di JFK, che si sintetizza al meglio “l’ispirazione” da cui nasce #ASSOFOOTBALL.

Lo sport, il movimento, le istituzioni, le società, gli staff ed i giocatori, esiste sempre qualcuno verso cui è facile puntare il dito. Più difficile è puntarlo verso lo specchio e rispondere in piena onestà alla domanda: “ho fatto del mio meglio?”. Così a Dicembre qualcuno si è fermato, e ha iniziato a pensare a cosa potesse fare realmente per questo sport. L’idea era di fare qualcosa a prescindere da cosa facessero gli altri, e decisero di “cambiare il Football” e di farlo partendo dalla comunicazione.
Un piccolo gruppo di visionari tra cui i padri delle voci più impegnate di questo sport – Le100yard, Gameday, TouchdownCif9… e Asylum! – pensarono, realizzarono ed evolsero l’idea di Informazione per promuovere il Football oltre agli stretti confini dei propri addetti ai lavori. Cercarono dapprima di farlo con le istituzioni, ma non funzionò, eppure non si arresero e con le sole proprie forze andarono avanti seguendo il loro sogno. Così nacque IFL Magazine.

 

IFL Magazine e #ASSOFOOTBALL

Si può scrivere e farlo in modo che sempre più persone leggano, ma ogni messaggio, ogni racconto, ha bisogno di un contenuto e questo contenuto deve man mano migliorarsi e rinnovarsi per conquistare un pubblico sempre più vasto. E come possono persone che vogliono “cambiare il Football” limitarsi a raccontare lo Status Quo senza darsi da fare in prima persona? Non possono.

Se a Dicembre qualcuno mi avesse detto che in soli 4 mesi avremmo fatto tutto questo non gli avrei creduto. Mi sento un privilegiato a poter lavorare con un gruppo tanto creativo, preparato, motivato, capace di stupirsi ogni giorno dei risultati che raggiungiamo. Posso solo ringraziare i miei compagni di viaggio per la fiducia nell’indicarmi come primo Presidente di questa Associazione, e promettere che nonostante le difficoltà, gli ostacoli e i detrattori, che non mancheranno, non ci risparmieremo affinché il nostro lavoro possa fare la differenza nella crescita del Football in Italia.
Rendall Narciso, Presidente di ASSOFOOTBALL

Così i più folli tra i folli di IFL Magazine e qualche new entry si mettono in testa di provare a colmare alcune di quelle mancanze che percepiscono nel movimento del Football Italiano e il 28 Maggio 2015 si costituiscono in Associazione di Promozione Sociale con l’intento di collaborare con le istituzioni, con le società e con il pubblico. Una realtà strutturata per la creazione di valore utile ad aumentare le “vendite” delle società (biglietti, abbonamenti, merchandising, reclutamento, ecc…), perfezionare sponsorship e convenzioni, creare gruppi di acquisto, organizzare eventi di aggregazione e di raccolta fondi, strutturare nuove soluzioni di comunicazione e promozione, e molto altro ancora.

 

La prima finalità di ASSOFOOTBALL, come recita il suo Statuto, è: “Promuovere la pratica dello sport, vissuto come momento di gioco, svago e divertimento, crescita e arricchimento personale attraverso il confronto e la convivenza con gli altri, come modalità per diffondere una cultura fondata su valori condivisi quali rispetto, lealtà, impegno, non violenza e antirazzismo e come momento per mettersi in gioco aprendosi a nuove sfide ed esperienze, sul campo e fuori e cogliere proprio l’originario spirito di aggregazione, di passione, di impegno, lealtà, di rispetto e di sano agonismo che si può ritrovare nello svolgimento della disciplina sportiva del Football”.

Attualmente sono in corso le formalità per la registrazione presso le dovute sedi dopo di ché sarà lanciato il sito e la presentazione ufficiale con la possibilità per tutte le persone fisiche e le associazioni sportive di associarsi e contribuire al programma di sviluppo del Football in Italia.